Apr 15 2022

Quanto costa realizzare una piscina interrata in giardino?

Se possiedi uno spazio esterno verde, perché non arricchirlo con una piscina interrata da giardino che permette di rilassarti nel tempo libero e trascorrere momenti di qualità in compagnia della tua famiglia e dei tuoi amici?
Se a spaventarti sono i costi che potrebbero apparirti troppo onerosi, in questo articolo analizzeremo nel dettaglio quali sono i parametri da tenere in considerazione e i servizi aggiuntivi che potrebbero far lievitare i costi in maniera importante.

La premessa è tuttavia quella di affidarsi a una seria ditta del settore, che sappia proporre solo materiali di ottima qualità in grado di resistere alle sollecitazioni e all’usura del tempo.

Valuta diversi preventivi prima di procedere con le lavorazioni, in modo da poter confrontare prodotti e proposte.

Costo medio per la realizzazione di una piscina interrata

Il primo passo da compiere quando si desidera realizzare una piscina interrata da giardino in cemento armato è richiedere un sopralluogo sul territorio da parte di un tecnico specializzato, che possa constatare da vicino diversi parametri importanti come la collocazione geografica e l’area sulla quale sorgerà il cantiere.
Se si parla infatti di una villa isolata, sarà decisamente più semplice predisporre i locali di servizio e permettere agli operai di scavare la buca in tranquillità, senza vincoli di alcun genere dal punto di vista storico e architettonico.

Se invece si tratta di un’abitazione immersa in un contesto cittadino, il costo dell’operazione potrebbe salire e richiedere anche tempistiche superiori per una logistica più complessa da gestire.
Inoltre, un altro aspetto da non sottovalutare è quello della tipologia di terreno e di cosa si trova al di sotto, che determina un lavoro più semplice e immediato di alcuni giorni oppure uno scavo più complesso con la messa in sicurezza dell’area.

Non sempre è possibile infatti installare una piscina interrata in giardino, pertanto affidati solo a una ditta che sia in grado di stabilirlo correttamente e che possa poi presentare e inoltrare tutte le opportune pratiche amministrative e burocratiche al Comune della zona, liberando il cliente da un iter davvero complesso e che può subire delle brusche frenate se non gestito correttamente.
Infine, a influire sul costo è la scelta di una piscina a skimmer o a sfioro, che si adattano a differenti contesti e presentano un costo differente anche in base alla scelta dei materiali.

Quali sono le misure delle piscine standard

Il costo di una piscina interrata da giardino muta in primo luogo per la misura, che varia a seconda dello spazio a disposizione e del tipo di installazione che si desidera eseguire.

Il modello più piccolo e dal costo minore è certamente quello 6×3, che offre ottime prestazioni e fa una splendida figura in giardino senza occupare troppo spazio.
Potrai scegliere di rifinirla nella maniera che maggiormente soddisfa il tuo gusto, optando per la soluzione in cemento armato, prefabbricata, a skimmer o a sfioro e utilizzando materiali idonei allo stile dell’area verde, capaci di durare nel tempo.

La variante più grande e costosa è quella 12×6, adatta a coloro che possono riservarle un’area all’esterno e desiderano invitare più persone a godere di questo spezio privilegiato.
Chi non ha un budget troppo elevato ma ha dei grandi spazi a disposizione potrà invece optare per la grandezza 10×5, comunque idonea ad ospitare tutta la famiglia e risultare gradevole alla vista.

Il prezzo non dipende solo dalla larghezza ma anche dall’altezza della quale si desidera dotare la piscina, solitamente attestabile attorno a 1,5 metri se non presente una rampa di discesa.
Calcolando questi parametri, si parte solitamente dai 32.000 euro per arrivare attorno ai 47.000, non considerando tutta la vasta gamma di accessori che potrebbero dotarla di ogni comfort che si possa desiderare.

Vi invitiamo a visitare la nostra pagina relativa ai costi chiavi in mano per le piscine interrate

Quali extra possono essere realizzati sulla piscina?

Una volta appurato il prezzo della piscina base, è necessario capire quale potrà essere quello dei vari accessori che è possibile inserire e delle funzionalità più importanti che non dovrebbero mai mancare in un allestimento di questo genere.

Ad esempio, è molto importante scegliere con cura il sistema di filtrazione, che dovrebbe consentire un ricambio totale delle acque in circa 4-5 ore ogni giorno, in modo che siano sempre pulite e posseggano i giusti requisiti chimici. Nel nostro preventivo è presente il sistema filtrante, ma qualora voleste cambiare il sistema di filtrazione con sistemi più sofisticati, come ad esempio l’impianto Ospa, il costo totale della piscina cambierà di conseguenza.

Altri elementi da non perdere di vista è la possibilità di tenere sempre a una certa temperatura la piscina, soprattutto se la si vuole sfruttare tutto l’anno e non solo nella calda stagione estiva, e coprirla se eccessivamente esposta alle intemperie e alla presenza di foglie e detriti, che potrebbero nel medio termine otturare i filtri e impedire un corretto ricircolo dell’acqua e una scarsa igiene della vasca.

Infine, è essenziale illuminare correttamente l’area circostante o anche l’interno per realizzare un effetto suggestivo alla vista e consentire un utilizzo anche serale.
Vediamo nel dettaglio quanto incidono questi parametri sul costo della piscina.

Piscina riscaldata

Uno degli aspetti che può influire sul costo della piscina è certamente il riscaldamento, poiché è necessario installare una pompa di calore progettata ad hoc.

Il costo di una piscina riscaldata sarà certamente più elevato, ma considera che in questo modo potrai sfruttarla per la maggior parte dell’anno e godere del benessere che è in grado di offrire.
Ricorrendo a questa soluzione, in base alla grandezza della piscina, potrai vedere lievitare il costo di circa il 10%, aggiungendo però un elemento che aumenta di molto il valore della piscina e quindi della casa se si decide di venderla o affittarla negli anni.

Un investimento sul futuro quindi, che potrebbe farvi rientrare dei soldi spesi.

Coperture per piscine

In base al posizionamento della piscina, è opportuno utilizzare una copertura invernale diversa che possa proteggere dagli agenti atmosferici e dalle sollecitazioni che potrebbero avvenire di notte o nel corso della stagione invernale.

Dotare quindi la vasca di un sistema di protezione è essenziale, il costo dipende dalla tipologia prescelta e dal tipo di servizio che desideri ottenere.
Per una soluzione motorizzata, infatti, il prezzo potrebbe aumentare anche di diverse migliaia di euro, con la possibilità di chiudere e aprire con un solo click.

L’effetto è certamente molto suggestivo e si presta soprattutto a quelle ville con giardino di rappresentanza che ospitano spesso eventi e feste con ospiti attenti all’estetica.
La soluzione certamente meno onerosa è quella di un telo di materiale consistente, della grandezza della vasca per coprirla interamente fino al bordo e impedire quantomeno alla sporcizia di penetrare all’interno, permettendo al sistema di ricircolo di lavorare con minore pressione e mantenendo la pulizia anche durante il periodo di scarso utilizzo.

L’impatto estetico sarà certamente meno gradevole a fronte però di un investimento di denaro di poche centinaia di euro.

Illuminazione per piscine

Costruire una piscina interrata da giardino senza però dotarla di una buona illuminazione è un vero peccato, poiché si perde molto dal punto di vista estetico ma anche pratico.
Se hai infatti deciso di riscaldarla e vuoi godere anche di notte di un bagno gradevole, allora è essenziale che tutta l’area abbia un sistema di luce artificiale, calda per favorire un clima più intimo e informale.

Per inserire un sistema di faretti in parete o sul bordo della vasca, il costo potrebbe essere di diverse migliaia di euro, poiché è necessario realizzare un impianto elettrico ex novo o collegarsi a uno già presente sul posto con numerose revisioni.
Se invece si vuole optare per una soluzione maggiormente lowcost, il suggerimento è di installare dei piccoli lampioni lungo tutto il perimetro che si azionino ad energia solare o batteria, così da poterli accendere senza ulteriori costi e solo quando necessario.

Accessori

Ora che hai costruito una piscina più o meno completa, potrai sbizzarrirti con una serie di accessori  che la rendono più adatta alla tue esigenze.

Molto utili sono i sistemi di trattamento acqua, che permettono all’utente finale di godere di una piscina con valori chimici ottimali e ridurre al minimo i tempi da dedicare alla classica manutenzione ordinaria.

Per godere a pieno relax la propria piscina si può considerare l’inserimento di impianti idromassaggio e nuoto controcorrente.

Per dare un aspetto più scenografico si potrebbe valutare l’inserimento di giochi d’acqua come soffianti, cascate e fontane decorative.

La soluzione adatta invece a chi ama la tecnologia è certamente quella della domotica, che nell’ultimo periodo sta coinvolgendo ogni aspetto della casa compreso l’esterno.
Tramite un’app o un assistente vocale potrai quindi scegliere come aprire e chiudere la copertura, azionare le luci per intero o solo in un settore oppure avviare della filo diffusione per la musica che renderà il momento ancora più piacevole e suggestivo.

Share Post