Giu 12 2019

Come trovare una perdita d’acqua in piscina

Purtroppo, la vostra piscina perde acqua è non sapete come risolvere? In questo caso vi aiutiamo noi con dei consigli pratici per scoprire dov’è il foro o il tubo male posizionato o danneggiato. Prepariamo la piscina togliendo tutti gli oggetti che potrebbero darci fastidio in fase di investigazione, armiamoci di pazienza, stracci e del nastro adesivo.

Il mio filtro a sabbia perde acqua, come faccio a trovare la perdita?

Il primo passo è controllare che il nostro impianto idraulico sia integro e non ci siano delle perdite nel circuito idraulico. Aiutandoci con un panno asciutto andiamo ad asciugare tutto l’impianto e pulirlo per rendere più facile l’eventuale individuazione della perdita. Con la pompa accesa andiamo a controllare ogni centimetro di tubazione e controlliamo che non si formino delle pozze d’acqua. Con la mano passiamo su tutte le giunture per sentire se sono umide, controllando a vista se perdono. Consigliamo anche di muovere delicatamente i tubi e vedere se è una crepa in un manicotto. Dopo che abbiamo accertato che il filtro non è il colpevole possiamo procedere con l’investigazione.

Il Liner è forato come faccio a trovare il foro?

Il secondo sospettato è il Liner. Può rompersi in mille modi è trovare il foro è tutt’altro che facile. Ci sono molti procedimenti per riuscire a trovare il foro, ma nella maggioranza si va a tentativi. Nelle piscine interrate è più ostico poiché non si ha una vista dall’esterno. Questa limitazione rende necessario andare a tentativi escludendo i vari componenti della piscina. Nelle piscine fuori terra invece trovare i fori è molto più semplice. Essendo montate all’esterno si ha una vista completa sia dall’interno che dall’esterno.

Nelle piscine interrate non è facile trovare la perdita.

Nelle piscine interrate se è il Liner che perde o un problema all’impianto. La risoluzione non è facile individuare la perdita e bisogna agire d’astuzia per trovare il problema. Consigliamo comunque di contattare dei tecnici specializzati poiché la individuazione e riparazione è molto difficile. Possiamo procedere con delle prove molto facili per riuscire a capire dove si trova la perdita. Dobbiamo tenere monitorato il livello d’acqua in piscina tappando un componente alla volta e controllare se quel ramo dell’impianto perde. Questa procedura va effettuata per ogni bocchetta, skimmer, faro, ecc.. Fino a quando non si individua la causa della perdita e si può iniziare uno studio di come riparare il danno.

Come trovare il foro in una piscina fuori terra

Nel caso abbiate una piscina fuori terra possiamo procedere con questo modo: abbassiamo il livello dell’acqua di 10cm e con del nastro segniamo la posizione e aspettiamo 24 ore. Se la piscina perde ancora aggiungiamo dell’acqua fino al livello segnato il giorno precedente e togliamo altri 10cm d’acqua, segnando con un pezzo di nastro il nuovo livello di partenza. Aspettiamo altre 24h se la pozza appare di nuovo rifacciamo questo processo fino a quando non si forma più la pozza d’acqua. Quando il livello non scenderà più e la pozza non si è formata in questo caso abbiamo scoperto a che altezza si trova il foro nel Liner. Cerchiamo il foro a quella altezza e lo chiudiamo con una pezza o colla apposita. Quando abbassiamo il livello dell’acqua controlliamo che lo skimmer e la bocchetta di mandata non siano posizionati male o che la guarnizione di gomma non sia danneggiata, questi componenti sono sempre esposti sotto il sole e la plastica può deteriorasi facilmente.

Ma quando c’è veramente una perdita?

L’acqua in piscina è costantemente sotto il sole quindi ogni ora una quantità indicativa d’acqua evapora, ti invito a leggere questo articolo per maggiori informazioni sull’evaporazione dell’acqua in piscina. Questo è un processo normale ma si attesta attorno ai 6-7 mm al giorno indicativamente per piscina di medie piccole dimensioni. Tutte le piscine devono essere riboccate periodicamente ma dobbiamo avere il buon senso di capire quando la diminuzione non è naturale ma c’è una eventuale perdita nell’impianto. Se una piscina da 3m x 4m cala di 2cm il volume d’acqua non è grave è diverso se cala di 2cm in una piscina da 10m x 5m due centimetri sono un bel volume d’acqua.  Infine, da non dimenticare anche i bagnanti quando escono dall’acqua si tengono con sé una parte d’acqua, minima, ma nel lungo periodo è una bella quantità d’acqua in meno.

Consigli per evitare le rotture del liner nelle piscine fuori terra

Possiamo evitare o ridurre al minimo la rottura del Liner delle piscine fuori terra seguendo dei semplici passaggi quando si montano queste piscine:

  • Non avendo il fondo, consigliamo di creare un piano con della sabbia fina così da non avere dei sassi acuminati che potrebbero forare il Liner.
  • Su tutta la circonferenza interna sull’angolo tra la parete della piscina e la base create un arrotondamento con la sabbia così da evitare che il Liner faccia un angolo a 90°.
  • Prima di posare il Liner lo stendiamo atterra sotto il sole estivo così si estenderà e aderirà meglio alla parete senza creare bolle o pieghe.
  • Una piscina fuori terra in laminato non va mai smontata poiché sono pensate per essere mantenute per anni e lo smontaggio può provocare dei danni sia strutturali che al Liner.
  • Quando arriva la stagione fredda non lasciamo la piscina fuori in balia delle intemperie ma proteggiamola con una copertura invernale così da aumentare la durata di vita del Liner.
  • Montare la piscina in un terreno non pendente
Share Post