Vasca idromassaggio per esterni
Ott 19 2021

Quali sono i benefici dell’idromassaggio?

Ami l’acqua, vorresti un’oasi di relax da sfruttare tutto l’anno ma non hai lo spazio sufficiente per costruire una piscina? Non rinunciare al tuo sogno: una vasca idromassaggio offre tanti benefici in formato mini.Si può realizzare nel proprio giardino, in stanze della nostra casa oppure su di un terrazzo.

I benefici per la salute dati dal massaggio dell’acqua calda sono riconosciuti ed apprezzati da migliaia di anni. Pare addirittura che gli Egizi, i Greci e i Romani lo utilizzassero nelle loro thermae. Certo, i nostri antenati non si potevano concedere l’idromassaggio come lo conosciamo oggi, ma avevano già scoperto le proprietà curative del calore dell’acqua sul corpo.

Sono molti anni che gli studiosi hanno soffermato la propria attenzione sull’idroterapia, elencando dell’idromassaggio effetti su mente e corpo, che vanno dal miglioramento della circolazione sanguigna alla tonificazione dei muscoli, passando per i numerosi effetti benefici sul sistema nervoso e l’apparato digerente, fino al miglioramento estetico nel combattere diversi difetti e inestetismi che possono emergere nel nostro corpo.

Tra l’idromassaggio e vene varicose, cellulite, ritenzione idrica, a vincere è questo trattamento che permette di combattere efficacemente tali problematiche, così come si hanno attraverso l’idromassaggio piedi benefici molto concreti, visibili quasi sin da subito. Quali altri benefici dell’idromassaggio possiamo ancora elencare? Dimenticavamo uno dei più comuni: l’idromassaggio fa dimagrire rendendo più snello e tonico il nostro corpo. Tra le patologie curabili mediante l’idroterapia segnaliamo alcune delle più riconosciute dagli studi medici:

  • Contratture muscolari
  • Cellulite
  • Ansia
  • Stress
  • Insonnia
  • Obesità

Come godere al meglio dei benefici dell’idromassaggio

I benefici dell’idromassaggio così come le possibili controindicazioni sono frutto della modalità di funzionamento dell’idroterapia: alla base vi è una continua stimolazione delle cellule da parte del getto d’acqua, la quale opera nello strato cutaneo e sottocutaneo della parte interessata. Per poter godere al massimo possibile dei benefici dell’idromassaggio è molto importante scegliere la temperatura ottimale dell’acqua, lavorando con un’alternanza tra flusso caldo e freddo ottenendo il risultato desiderato anche in base alle reazioni del nostro corpo. La temperatura ottimale consigliata dagli esperti è quella compresa tra i 35 e i 37 gradi, riverberando i propri effetti benefici sui muscoli, tonificandoli e guarendoli dalle manifestazioni dolorose, ma anche con una sensazione di benessere e relax prolungati che alleviano da stress e tensioni psico-fisiche.

Com’è chiaro già dal nome, l’idromassaggio è un massaggio fatto dall’acqua: i tessuti e i muscoli vengono stimolati per un immediato effetto drenante. In questo modo aiuta a combattere la ritenzione idrica perché il massaggio tonificante dell’acqua sulla pelle permette di rassodare gambe, glutei, braccia e pancia.

È un ottimo modo per recuperare energia e serenità: un bagno tra le bolle ti aiuta a liberare la mente dallo stress. La combinazione dell’acqua calda, del massaggio dei getti e la sensazione di assenza di peso porta alla riduzione dello stress e dell’ansia. Anche il suono dell’acqua in movimento aiuta il relax: l’endorfina che viene rilasciata dal tuo corpo durante un idromassaggio serve per eliminare le tensioni. Se soffri d’insonnia o hai il sonno leggero, immergiti in vasca prima di andare a letto, ti aiuterà a dormire meglio.

Idromassaggio controindicazioni

Ci siamo giustamente dilungati sui benefici dell’idromassaggio ma come abbiamo accennatoci sono anche delle possibili controindicazioni, in particolare bisogna prestare attenzione se si soffre di bassa pressione e fragilità capillare. I potenziali effetti negativi dell’idromassaggio possono in ogni caso essere neutralizzati eseguendo il trattamento con la giusta accortezza, ad esempio effettuando il massaggio continuo per non più di 20 minuti a seduta. Chi soffre di patologie lievi o gravi alle pareti dello stomaco dovrebbe effettuare l’idromassaggio con molta cautela, magari sarebbe opportuno chiedere al proprio medico di fiducia prima di effettuare il trattamento, giacché le microbolle possono produrre conseguenze tutt’altro che piacevoli se si ha una maggiore sensibilità gastrica.

Share Post