Ago 28 2019

Utilizzare la piscina nei mesi più freddi

L’estate sta finendo e le giornate nelle quali si potrà utilizzare la piscina diminuiscono, tra poco arriverà l’autunno con le temperature più fresche e ancora meno possibilità di utilizzare la piscina. La soluzione a questo problema è il riscaldamento per piscine, il quale allunga anche il periodo sfruttabile della piscina, così da soli 3 mesi si potrà utilizzare la piscina anche tutto l’anno.

 

Piscina esterna o interna?

Le piscine riscaldate ricreano l’effetto piacevole di una nuotata estiva, anche se sei in pieno inverno. In realtà, nelle piscine all’aperto, il riscaldamento dell’acqua serve per usare la vasca in primavera e autunno, o nelle serate estive più fresche, quando la temperatura esterna comincia a scendere impedendoti di fare il bagno con acqua a temperatura ambiente.
Nelle piscine coperte, l’ambiente viene appositamente riscaldato per mantenere la temperatura dell’acqua agli stessi livelli dello spazio circostante. È un’operazione che richiede la presenza di un buon impianto di climatizzazione, aerazione e deumidificazione. La potenza deve essere rapportata alla dimensione della piscina che si intende riscaldare, per evitare tassi di evaporazione e di accumulo dell’umidità troppo elevati.

Come funziona una piscina riscaldata?

Pompe di calore e scambiatori

Il sistema tradizionale per riscaldare la piscina è con le pompe di calore: strumenti collegati al sistema di filtrazione dell’acqua che ne aumentano la temperatura di alcuni gradi. Possono essere azionate manualmente, tramite un quadro comandi nel locale tecnico dell’impianto, o in maniera automatica, programmando orari e temperature. Per velocizzare il riscaldamento dell’acqua, possono intervenire gli scambiatori: un sistema di tubi che fa arrivare più rapidamente l’acqua calda in vasca.

Pannelli solari

L’utilizzo di pannelli solari è un metodo green: l’acqua fredda scorre al loro interno dove viene riscaldata dal sole e rimessa in circolo. Un vantaggio per te e l’ambiente! E, oltre a essere ecologici, sono un ottimo modo per risparmiare, dato che il loro funzionamento dipende solo dall’energia diretta del sole. Proprio per questo, vanno installati nella zona più soleggiata dell’abitazione. Inoltre, è bene precisare che l’energia è utilizzabile nel momento in cui viene prodotta: potrai godere dell’acqua calda solo finché splende il sole.

Pompe di calore o pannelli solari, decidi tu come riscaldare la tua piscina. Ma con un piccolo consiglio: ricordati di coprirla sempre quando non la utilizzi per evitare l’evaporazione dell’acqua e il conseguente abbassamento delle temperature.

Share Post